/  Biografia
Mauro Cozzi è nato nel 1948 a Firenze dove risiede e lavora. Ha maturato interesse per la pittura nella casa paterna, negli anni cinquanta e sessanta, frequentata da artisti come Felice Casorati, Giorgio De Chirico, Bruno Saetti. Giovanissimo, ha partecipato a mostre collettive ed esposto dipinti di resa naturalistica più o meno immediata in alcune esposizioni personali. Iniziando gli studi di Architettura (1968), modifica il proprio lavoro: dipinge folle multicolori, sperimenta l’affresco e vari tipi di textures. Parallelamente all’attività di pittore, si occupa di storia dell’architettura. Ha insegnato in varie università e pubblicato lavori sull’architettura e le arti decorative dell’Ottocento e del Novecento, periodo del quale Cozzi è apprezzato specialista.
A più riprese, viaggia nel Sud del Mediterraneo e ne è affascinato; dal 1975 per una dozzina d’anni, dipinge isole e le espone in mostre personali in varie città italiane, secondo un indirizzo criticamente ben individuato dagli scritti di Elvio Natali e di Pier Carlo Santini. Ha partecipato a mostre collettive e rassegne d’arte in Italia e all’estero. Nel 1978 gli è stato assegnato il premio dell’Accademia G. Pontano di Napoli, dedicato alla ricerca figurativa portata avanti da artisti al di sotto dei quarant’anni. Con Riccardo Ghiribelli, Gianni Oliveti ed altri artisti, ha fatto parte del gruppo “Bafomet”.

Pur seguendo gli sperimentalismi degli anni settanta come gli eclettismi e i recuperi degli anni ottanta e novanta, Cozzi ha proseguito la propria ricerca in ambito pittorico, privilegiando l’indagine sulla morfologia e la struttura del paesaggio. Interesse confermato dalla personale tenuta nel 1989 presso la galleria Kriterion di Milano (con la presentazione in catalogo di Rossana Bossaglia) e da uno scritto di Antonio Natali su Artista, 1994. Dopo le personali alla galleria Riva Sinistra Arte, al Caffè Giubbe Rosse di Firenze o quella presso la contrada del Leocorno a Siena, è seguito un periodo maggiormente dedicato alla ricerca e agli studi. Nell’ultimo decennio una serie di viaggi dal Levante al Magreb e la periodica frequentazione di Matera e del Materano, innescano una figurazione che liberamente varia tra spunti naturalistici e invenzioni pittoriche.


/  Mostre personali
Galleria Spinetti, Firenze 1964 e 1967 • Galleria Il Catalogo, Salerno, 1972 • David Galleries, Bari, 1975 • Galleria Mentana, Firenze, 1975 • Galleria il Catalogo, Salerno, 1976 • Galleria Santacroce due, Padova, 1976 • Galleria Mentana, Terni, 1976 • Galleria La Soffitta, Colonnata (Firenze), 1977 • Galleria Metastasio, Prato, 1977 • Galleria Il Gabbiano, Bari, 1977 • Galleria L’incontro, Ostiglia (Mantova), 1978 • Centro culturale Bafomet, Firenze 1979 • Galleria Il Catalogo, Salerno, 1980 • Circolo Acciaierie di Piombino, 1982 • Galleria Aglaia, Firenze 1983 • Biblioteca Comunale, San Vincenzo (Livorno) 1984 • Galleria Aglaia, Firenze, 1986 • Galleria Kriterion, Milano, 1989 • British Institute, Firenze, 1989 • Riva Sinistra Arte, Firenze 1996 • Caffè Giubbe Rosse, Firenze, 1998 • Contrada del Liocorno, Siena, 1998 • Case d’arte/mattonaia/venticinque, Firenze, 2001 • Saletta Galleria Mentana, Firenze, 2008 • Impression Arte e Libri, Cala Galera (GR), 2012 • Impression Arte e Libri, Cetona (SI) 2012 • Galleria Mentana, Firenze 2013 • 79rosso, Firenze 2014 • Studio Gasperini Trieste 2015


/  Segnalazioni bibliografiche
“Beauty Parade”, agosto-settembre 1958  •  “La Nazione” 30 novembre 1960;G. De Logu, Presentazione in catalogo, Galleria Spinetti, Firenze 1964  •  L.Servolini, “Il telegrafo”, 9 gennaio 1965; 1967  •  C. Marsan, pres. in cat. Galleria Spinetti, Firenze 1967  •  G. Breddo, pres. in cat., David Gallery, Bari 1975  •  E. Natali, pres. in cat., Galleria Mentana, Firenze 1975  •  C.Marsan, “La Nazione” 30 ottobre 1975  •  E.Natali, “Avvenire”, Cronaca di Prato, 14 aprile 1977  •  G. Pozzi, pres. in cat., Galleria “La Soffitta”, Sesto Fiorentino 1977  •  T. Paloscia, pres. in cat., Galleria L’incontro, Ostiglia (Mantova), 1978  •  P.C. Santini, pres. in cat., Centro culturale Bafomet, Firenze 1979  •  T. Paloscia, “La Nazione” 15 maggio 1979  •  E. Natali, Formale/Informale, Edizioni del Palazzo, Prato, 1980, pp. 96-98  •  T. Paloscia, “La Nazione”, 27 novembre 1983  •  E. Natali, “Eco d’arte moderna” n. 44, marzo-aprile 1983  •  E. Natali, pres. in cat., Biblioteca Comunale di San Vincenzo (Livorno), 1984  •  R. Bossaglia, pres. in cat. Galleria Kriterion, Milano 1989  •  A. Natali, Artista. Critica d’arte in Toscana 1994, Le Lettere Firenze 1994, pp. 136-137 e figg.  •  B. Chambaz, Romeo quest’inverno in Europa come, Antologia, a cura di E Siciliano, Giunti, Firenze, 1996  •  E. Natali, In tempra tesa. Poesie, Polistampa Firenze 1998, M. Aitiani, pres. in cat.,Contrada del Leocorno, Siena 1998  •  G. Giusti, pres. in cat., Saletta della Galleria Mentana Firenze, 2008. Catalogo Nazionale Bolaffi n.14 (1979) e succ. ed.  •  SAUR, Allgemeines Kunstler-lexikon, vol.22, 1999; ENAP, Albo dei pittori e degli scultori, Laterza Bari, 2001